top of page
  • Immagine del redattoreFlavia Novelli

Marina e Ulay

Di amore e arte Di sguardi rubati all’infinito Nell’eterno istante in cui si realizzò la fusione foste un’opera d’arte che si distrusse nel contatto delle mani nell’umano lacrimare Nella vampa corporea si sciolse la pubblica messa in scena e restituì alla non ingannevole realtà un uomo e una donna




12 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page